Recensione 35: Una stanza tutta per sé

“La rabbia, quella vipera nera, si nascondeva tra di loro? Sì, diceva il disegno. Mi rimandava inconfondibilmente al singolo libro, alla singola frase che aveva svegliato il demone, era quell'affermazione del professore sull'inferiorità mentale, morale e fisica delle donne. Il cuore mi aveva fatto un balzo; le guance mi si erano accese; ero arrossita dalla … Leggi tutto Recensione 35: Una stanza tutta per sé

Annunci