In cerca di…Nuovi Autori: Mauro Larini Recensione 15: Io, la mia vita e il mio migliore amico

“Quando hai passione per qualcosa non bastano i normali cambiamenti nella vita a fartela passare e nemmeno a lasciarla da parte.”

Bentornati nel mio blog book lovers, oggi per la prima volta due categorie del mio blog si uniscono, “In cerca di…” e le “Recensioni”.
Oggi vi presento un nuovo autore e recensisco il suo primo libro, spero non ultimo, che esce in questi giorni, “Io, la mia vita, e il mio migliore amico”.

libro 2

L’autore di questo piccolo libro autobiografico si chiama Mauro Larini.

Ho conosciuto Mauro anni fa in occasione di alcuni eventi sportivi nel suo paese, Porto Ercole, paesino sulle scogliere dell’Argentario, in provincia di Grosseto.
Mauro è un uomo affabile, gioioso, allegro, sincero, buono e molto tranquillo, ha una grande passione…lo sport, in particolare il calcio.

Io amo lo sport e da ragazza ho praticato marcia e pattinaggio, ma il calcio non è il mio sport preferito, però quando Mauro mi parlava di questo sport i suoi occhi si illuminavano, beh se una persona ti parla di una passione con gli occhi illuminati non puoi non appassionarti anche tu.

“La passione per il calcio, da bambini, ti viene lì, per strada, non certamente davanti a un televisore che oltretutto all’epoca, metà anni sessanta, non è che trasmettesse partite a tutte le ore, anzi.”

Ascoltare Mauro parlare di sport e degli sport che ha praticato, si riesce ad intuire, a capire, quanto lo sport ha cambiato la sua vita, quanto lui ama ed è grato e quanto ancora lui può dare allo sport.

“Perché a me lo sport, più che guardalo in tv o dalle tribune di uno stadio, mi è sempre piaciuto farlo, sul campo, non importa di quale colore o materiale questo fosse, erba, terra rossa, terra battuta, o un sentiero in mezzo alla pineta…”

Capite bene come sono stata felice di sapere che ha scritto un libro che lui mi ha subito regalato ed io ho subito letto.

libro 3

In questo piccolo libro, Mauro Larini si racconta, racconta il suo rapporto con lo sport, come lo sport può diventare il tuo migliore amico, i migliori amici lo sono per sempre e li riconosci nel momento del bisogno.

“Ma mica puoi dire a un amico: scusa, mi dispiace, ma per un po’ è meglio che non ci vediamo, perché ho da fare.”

Mauro Larini, classe ’57, due figli, una separazione e una moglie che lo sostiene in tutto, nato in una famiglia semplice, la mamma, del ’30, di origine di Forlì, si era trasferita in Maremma con la famiglia quando il padre fu trasferito per lavoro ad Orbetello, il padre di Livorno, non amava molto il calcio ma ogni tanto lo accompagnava nelle sue trasferte, era molto orgoglioso di lui.

Mauro di sport ne ha praticati tanti e anche con delle belle soddisfazioni.
Come ci racconta nel libro ha iniziato presto a praticare il calcio, prima nei giovanissimi per finire nell’under 18, mette fine alla sua attività di calciatore non di sportivo.
Purtroppo il lavoro, i turni, non gli permettevano tanto di seguire gli allenamenti, ma trova il modo di poter essere comunque in campo, studia per diventare arbitro.

Sabato e domenica in viaggio, in campo, lontano dalla famiglia, la sua fortuna?
Avere accanto una moglie che gli vuole bene, che lo sostiene e che conosce bene la sua passione.

Da giovanissimo non solo era calciatore ma vogava anche per la squadra di canottaggio del suo paese, poi grazie ad un collega si appassiona anche al tennis e prende parte anche a delle gare agonistiche, ma non finisce qui…ha un’altra passione…la corsa.

Mauro Larini ama fare sport e non può vivere senza sport.

Ma come mai Mauro oggi ha deciso di scrivere questo libro?
Di raccontare la sua vita?
Sicuramente non è solo per raccontarci la sua passione per lo sport!!!

Mauro ha qualcosa da insegnarci, a qualcosa da insegnare ai nostri bambini, ai nostri ragazzi, a noi adulti e lo fa tramite questo piccolo libro autobiografico.

Come molti sanno la vita non è sempre facile, rose e fiori, a volte la vita ci mette i bastoni tra le ruote, degli ostacoli e spesso molti si arrendono a queste difficoltà…Mauro no!!!

Per lui le domeniche sono sport, ma una domenica, 3 ottobre 2005, la vita di Mauro sta per avere una svolta.
Mauro non è a praticare nessuno sport, Mauro è a casa non si sente molto bene, ha mal di stomaco, almeno così crede, si mette a letto, poi chiede alla moglie di chiamare il 118, tre arresti cardiaci solo durante il tragitto Porto Ercole-Grosseto.
Dopo vari trattamenti in terapia intensiva e un altro arresto cardiaco verrà operato a Siena, pace-maker e defribillatore.

“È quello l’inizio della mia nuova vita normale. La nuova luce dopo la svolta…”

Una vita forse senza sport?
Forse il suo migliore amico ha deciso di abbandonarlo?
O Mauro abbandonerà il suo migliore amico, la sua grande passione?

Ora deve fare una vita più tranquilla, senza o con meno stress, ma il lavoro di rappresentante è stressante, tutti i sabato e le domeniche in viaggio è stressante.
Quindi niente più lavoro, niente più arbitraggio.

Ma un altro amico è pronto a dargli una mano, il medico che lo ha in cura.

“Impara a guardare non più l’aspetto puramente fisico delle occupazioni solite, delle tue passioni, inizia a guardarle come oggetto, come campo di studio e di cultura”.

Per usare le sue parole, vedere le cose della vita in modo diverso, più che vederle, viverle.
Vedere gli aspetti positivi della sua nuova vita, allontanare la depressione.

A volte la vita ci toglie qualcosa per darci altre possibilità, un’altra vita…lo stress uccide la vita.

Per uno che da ragazzo non amava molto studiare, Mauro ora studia sia per lo sport che per un nuovo lavoro.
Supera un concorso, un lavoro part-time, più tranquillo, che gli regala del tempo da dedicare alla sua passione con molta più tranquillità.

Ora non può più gareggiare, arbitrare, correre, ma seguendo il consiglio del medico, vede lo sport, il calcio, da un’altra angolazione, diventa un dirigente della polisportiva di Porto Ercole, inoltre inizia ad insegnare educazione motoria nelle scuole elementari, pratica e teoria, i regolamenti.

“È giusto che sappiano che nello sport ci sono delle regole, come nella vita.”

Mauro sa che il suo contributo allo sport non è ancora finito.
Dopo essere stato calciatore, arbitro, dirigente, gli manca diventare allenatore.

Decide di mettere a disposizione il suo sapere e la sua passione allenando i più piccoli.
Cosa che fa ancora oggi con grande soddisfazione, ricevendo tanto amore dai suoi piccoli allievi.

Credetemi ho visto i suoi piccoli allievi seguirlo e ascoltarlo, lui insegna loro non solo il calcio, come giocarlo, ma come giocare la vita, come superare gli ostacoli, insegna loro ad essere una squadra, ad essere amici, ad aiutarsi tra loro, solo così si vince una partita, così si vince la vita.

Un giorno il suo migliore amico gli ha salvato la vita e ora lui salva lo sport.

“Non c’è differenza, in fondo, tra un campo di calcio, di tennis o di regata. Si vince o si perde, si spera o ci si dispera. Si cade e ci si rialza, si arriva primi nella corsa oppure c’è qualcuno che è stato più forte.
Ma non è questo quel che conta veramente.
La cosa più importante è essere bravi anche noi, lottare e dare il massimo, superare le difficoltà della partita e non mollare. Questo significa vincere.”

Lo sport è vita!!!!

Il ricavato della vendita di questo libro servirà a Mauro per acquistare nuove attrezzature per i suoi piccoli allievi.

Giudizio finale:
5 libri
Casa editrice: Edizioni Sigem
Pagine: 52
Prezzo di copertina: € 10.00

Buona lettura

logo scritto

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “In cerca di…Nuovi Autori: Mauro Larini Recensione 15: Io, la mia vita e il mio migliore amico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...